Scegliere la lavastoviglie: piccolo manuale di sopravvivenza

Parliamo di casa

Arredare, Cucina

Scegliere la lavastoviglie: piccolo manuale di sopravvivenza

Scegliere la lavastoviglie – questa sconosciuta – è un grattacapo, se non ci si approccia alla questione nel modo giusto. E poi: la lavastoviglie conviene? Quanto costa? Quanto fa risparmiare? Quali sono i fattori che possono e devono influire sulla scelta?

In generale, possiamo dire che, contrariamente a quanto si crede, molto spesso una lavastoviglie fa risparmiare rispetto al tradizionale lavaggio a mano dei piatti. Questo perché per lavare i piatti a mano vengono utilizzati più acqua e più detersivo. In generale, è anche meno dispendioso mantenere pulita una lavastoviglie piuttosto che lavare il lavandino e i rubinetti. Quindi sì, tranne in casi eccezionali, la lavastoviglie conviene. Per quanto riguarda invece i fattori da prendere in considerazione per non sbagliare acquisto, qui ne trovi diversi e tutti, a nostro parere, molto utili:

Il numero di persone
Quanti siete in famiglia? O, comunque, in quanti vivete in casa? Avete spesso ospiti a pranzo o a cena? Queste informazioni sono molto importanti perché determinano il numero di coperti che consumi. Senza dimenticare di considerare la cosa in prospettiva: spesso, col tempo, le situazioni cambiano. Meglio pensarci prima, quindi.

L’estetica
Una lavastoviglie è parte integrante dell’arredo della cucina, e quindi va scelta anche in base alla propria piacevolezza estetica. Per integrarla al resto dell’ambiente, ti consigliamo di abbinarle un pannello dello stesso colore dei mobili. In alternativa puoi optare per una lavastoviglie stand-alone, con la quale giocare non sull’omogeneità ma sul contrasto con il resto dell’ambiente.

La classe energetica
Con la scelta della classe energetica entriamo senza indugi negli aspetti funzionali della lavastoviglie. Il nostro consiglio è quello di comprare una lavastoviglie di classe AAA (o al massimo AAB), anche se costa qualcosa in più. Se lo farai, infatti, col tempo verrai ripagato. Troviamo che questo sia un modo di risparmiare più intelligente rispetto al comprare da subito una classe C, spendendo meno al momento dell’acquisto ma scialacquando più risorse poi. Molto importante: assicurati che la lavastoviglie che vuoi acquistare disponga dei programmi di lavaggio completo, in ammollo, Eco (che garantisce un risparmio del 50% di acqua) e a mezzo carico. Molto utile anche la funzione del timer di accensione, che ti permette di programmare il lavaggio e andartene.

Lo spazio
Quanto spazio hai a disposizione, all’interno della tua cucina? Le lavastoviglie hanno ingombri che possono variare di molto, anche se ti consigliamo di accaparrartene una bella capiente, anche a costo di rubare spazio ai ripiani. Soprattutto se siete in tanti ad usarla e, quindi, il numero di coperti sarà elevato. Scegliere una lavastoviglie capiente potrebbe salvarti la vita (o quasi) in caso di pranzi con molti invitati e occasioni speciali.

Questo articolo è stato scritto da Nicola Brami
Potrebbero interessarti questi articoli