Innovazione e stile con EuroCucina 2018 al Salone del Mobile di Milano

Parliamo di casa

salone del mobile eurocucina 2018
Eventi e News

Innovazione e stile con EuroCucina 2018 al Salone del Mobile di Milano

È tempo di biennali per il Salone del Mobile: EuroCucina, l’appuntamento più prestigioso per le novità dedicate alla stanza dei sapori e del gusto, fa ritorno alla Design Week di Milano insieme all’evento collaterale FTK-Technology For the Kitchen.

Dal 17 al 22 aprile 2018, il prestigioso Salone Cucina giungerà alla sua 22^ edizione, facendosi teatro di novità, in cui saranno presenti le più svariate “scenografie” ed ambientazioni di cucine. I professionisti del settore si confronteranno per capire il modo in cui questo habitat sta cambiando e presenteranno nuovi sistemi per renderlo sempre più a misura d’uomo.

Le principali questioni da approfondire sono sicuramente quelle riguardanti i materiali, capaci di conferire differenti personalità alla stanza a seconda delle combinazioni prescelte. Meritevoli di interesse sono inoltre le finiture: filo conduttore di una trama che andrà in scena anche nel living e che necessita quindi della giusta continuità stilistica. Piani di lavoro e pensili innovativi sono pronti a fare il loro debutto, impazienti di ricevere l’approvazione degli spettatori, pardon… dei visitatori.

Ben 111 gli espositori in lista, i quali proporranno cucine in laminato plastico, legno, metallo, cucine laccate, in muratura e in pietra naturale. L’estensione complementare di EuroCucina è rappresentata da FTK-Technology For The Kitchen, che integra con gli elettrodomestici da incasso la scenografia d’avanguardia di questo settore, grazie alla partecipazione di ulteriori 48 espositori.

eurocucina al salone del mobile 2018
EuroCucina al Salone del Mobile 2018. ©Pinterest

EuroCucina 2018 occuperà i padiglioni 9-11 e 13-15, corrispondenti ad una superficie di oltre 22.000 mq e, come tutte le aree della manifestazione, sarà accessibile al pubblico nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 aprile. Questa prestigiosa fiera della cucina e il Salone Internazionale del Bagno costituiscono le due biennali del Salone del Mobile che hanno luogo solamente negli anni pari; negli anni dispari trovano invece spazio Euroluce e Workplace3.0.

salone del mobile 2018 eurocucina
Salone del Mobile a Rho Fiera Milano. ©Pinterest

Non solo EuroCucina al Salone del Mobile di Milano: alcune informazioni interessanti

La design week milanese non si svolge solo sul “palcoscenico” del Salone del Mobile: il vero fermento avviene dietro le quinte del Fuorisalone, l’insieme degli eventi paralleli alla fiera, distribuiti in varie zone della città.

Tra gli appuntamenti da non perdere segnaliamo gli eventi collaterali organizzati da Interni Mobili e Design in ognuno dei suoi showroom milanesi: la prenotazione può essere effettuata direttamente dalla pagina eventi di Interni.

salone del mobile showroom eventi interni
Interni Mobili & Design, showroom di via Durini a Milano. ©Internionline

Tornando invece alla location di Rho fiera, imperdibile è l’appuntamento con il Salone Satellite, punto d’incontro dei designer del futuro: 650 talenti under 35 presenteranno i propri progetti presso i padiglioni 13 e 15, con ingresso libero al pubblico dalla porta Cargo 4. Il tema di questa edizione è Africa/America Latina: Rising Design – Design Emergente.

Il Salone del Mobile di Milano si rivolge sia agli operatori professionali di settore, italiani e stranieri, sia al pubblico non professionale interessato alle novità dell’arredamento. Come già specificato, l’apertura al pubblico verrà contemplata solamente nei giorni 21 e 22 aprile; l’ingresso è a pagamento, con registrazione obbligatoria.

Come raggiungere il Salone del Mobile di Milano

Il polo fieristico di Rho è facilmente raggiungibile attraverso i mezzi pubblici della città di Milano, oltre a disporre di numerosi parcheggi per i visitatori muniti di automobile. Vediamo quali sono le principali integrazioni alle linee ferroviarie e ai parcheggi, nonché le agevolazioni proposte dalle principali aziende di trasporto.

  • Per quanto riguarda i treni Frecciarossa, Trenitalia ha previsto delle fermate speciali nella stazione di Rho Fiera: i treni garantiscono collegamenti diretti con Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Trieste, Venezia, Padova, Vicenza, Verona e Torino. Sono inoltre previste delle agevolazioni sul biglietto d’ingresso del Salone comprato online per i soci CartaFreccia con destinazione Milano o Rho Fiera.
  • È stata incrementata l’offerta di treni Eurocity per Ginevra e Basilea.
  • Anche Italo ha disposto delle fermate speciali a Rho Fiera, oltre a fornire agevolazioni per gli iscritti ItaloPiù.
  • ATM prevede il potenziamento delle linee e l’emissione di biglietti integrati fiera
  • La novità di questa edizione del Salone del Mobile è DriveNow, il car sharing proposto dal gruppo Bmw: 500 Bmw e Mini saranno operative su Milano, con accesso al parcheggio riservato all’interno della fiera.
salone del mobile e eurocucina a rho fiera milano
Stazione di Rho Fiera Milano.

Salone del Mobile: biglietti e accesso

Sono previsti ticket e modalità d’ingresso differenti a seconda della categoria dei visitatori; in ogni caso, per evitare code, è consigliabile scegliere e prenotare online l’ingresso più adatto alle proprie esigenze.

Sono disponibili biglietti riservati a:

  • operatori del settore (tra cui rientrano architetti e designer, buyer, decoratori d’interno, distributori e rivenditori, esportatori e importatori, facility manager, general contractor)
  • studenti, che possono accedere durante tutto il periodo di svolgimento del Salone (dietro presentazione di una tessera universitaria o documento che attesti lo status di studente)
  • agenzie e gruppi
  • pubblico

Per tutti i dettagli e le informazioni riguardanti la registrazione è utile consultare la pagina dedicata sul sito del Salone del Mobile.

Non vi resta che pianificare la vostra visita all’esposizione, arricchirla con alcuni degli eventi allestiti in città e condividere con noi impressioni e considerazioni!

Questo articolo è stato scritto da Eleonora Vezzoli
Potrebbero interessarti questi articoli