Cucine laccate opache: materiali moderni e accessibili

Parliamo di casa

cucine-laccate-opache
Arredare, Cucina

Cucine laccate opache: materiali moderni e accessibili

Terminata la fase di progettazione della cucina, arriva il momento di decidere i materiali che andranno a costituirla; questa scelta sarà anche la principale discriminante del prezzo.

La cucina rappresenta la stanza più sfruttata della casa, la più soggetta all’usura e a danni accidentali. È quindi giusto pretendere il meglio e ambire alla qualità, ma spesso è necessario cercare di fare scelte mirate e trovare un compromesso per restare nel budget prestabilito.

Se lo stile che avete deciso di adottare per la vostra cucina è quello moderno, per rimanere su prezzi più contenuti potete optare per  mobili laccati o laminati. In questo articolo ci focalizzeremo sulla prima tipologia di materiale ed in particolare vi daremo alcuni suggerimenti sulle cucine laccate opache.

cucine laccate opache moderne
Cucina moderna nera, laccata opaca. ©Pinterest

Rivestimenti cucine moderne: i materiali più accessibili

Come già detto, per cercare di stare nel budget e arredare una cucina economica, una possibilità è quella di valutare soluzioni in laminato, costituito da pannelli in truciolato o tamburato e ricoperti da resine.

Se volete però cercare di valorizzare al massimo la composizione sofisticata della vostra cucina moderna, vi suggeriamo di prendere in considerazione i laccati. La fascia di prezzo è un po’ più alta rispetto a quella dei laminati, ma dal punto di vista estetico esalteranno senz’altro la linea della stanza.

I pannelli di una cucina laccata sono costituiti da fibre di legno, tinteggiato 7 volte con vernici poliesteri o poliuretaniche; la finitura può essere opaca, lucida oppure metallizzata.

Ma quali sono pregi e difetti delle cucine moderne laccate?

Pregi del laccato:

  • Conferisce alla stanza uno stile sobrio ed essenziale
  • È in grado di rendere l’ambiente più luminoso e quindi di fornire una percezione degli spazi più estesa ed ariosa
  • Il prezzo leggermente superiore è giustificato dalla qualità: questo materiale consente una chiusura totale dei bordi delle ante, vantaggio non da poco rispetto ad acqua e calore

Difetti del laccato:

  • Può subire variazioni cromatiche nel tempo, dovute alla diretta esposizione alla luce solare
  • Si tratta di un materiale delicato, sensibile ad urti, graffi e abrasioni
  • Mette più in evidenza i residui di sporco (è bene cercare di non accanirsi troppo nella pulizia, evitando di lasciare aloni antiestetici)
  • I pannelli sono pesanti e col tempo il carico esercitato dalle cerniere sulle ante può comprometterne l’allineamento

Colori di tendenza per le cucine laccate opache

In una cucina laccata opaca, le ante di colonne, basi e pensili possono essere personalizzate grazie a una palette di colori molto ampia. Le colorazioni che vanno per la maggiore nelle composizioni moderne sono il nero, il bianco e il rosso: queste tonalità sono in grado di sottolineare i volumi anche attraverso l’alternanza di vani chiusi e vani a giorno.

Spesso chi si trattiene dal comprare una cucina bianca lo fa per evitare di ricreare l’ambientazione di uno studio dentistico… Ovviamente il gusto è soggettivo. Se siete orientati verso questa colorazione ma temete un po’ l’effetto ambulatorio, il consiglio che vi possiamo dare è quello di optare per una cucina bianca opaca, piuttosto che lucida. La scelta del laccato vi consentirà di mantenere la purezza lucente delle linee.

cucine laccate opache bianche
Cucina bianca opaca. ©Pinterest

Fluidità ed eleganza sono, invece, i tratti distintivi delle cucine nere opache: gli inserti metallizzati, come possono essere gli elettrodomestici da incasso, ma anche il miscelatore, risalteranno in modo estremo in una cucina di questo genere. È indubbiamente una scelta di sofisticata raffinatezza.

cucine laccate opache nere
Cucina nera opaca. ©Pinterest

Le cucine rosse laccate sono la vera e propria tendenza del momento. Scegliere di arredare una stanza totalmente o per buona parte con il rosso significa osare davvero e bisogna quindi farlo bene. Se utilizzato nel modo sbagliato, questo colore potrebbe alla lunga risultare fastidioso e pesante. La caratteristica che ben si presta a descrivere il colore rosso è sicuramente la dinamicità, tratto che può essere placato attraverso la scelta di ante opache; il laccato opaco tenderà a stabilizzare l’ambientazione del locale. Al contrario, i pannelli lucidi darebbero sì più profondità alla stanza, ma anche un senso di dispersione se l’effetto non venisse attenuato dall’accostamento con altri colori e/o materiali (del top cucina, ad esempio).

cucine laccate opache rosse
Cucina rossa laccata. ©Pinterest

Cucina laccata opaca pulizia

Dal punto di vista della manutenzione, le cucine laccate opache richiedono molta attenzione e cura. Per evitare il danneggiamento delle superfici si consiglia di utilizzare panni morbidi non abrasivi, leggermente imbevuti di prodotti per vetri. I panni in microfibra sono l’ideale.

Sono assolutamente da evitare i prodotti contenenti solventi, in quanto potrebbero raschiare la superficie. Anche i prodotti a base di cera o alcool possono intaccare le superfici laccate opache, causando la formazione di aloni di diversa intensità.

 

E voi di che parere siete? Pensate di riuscire a mantenere la vostra cucina laccata opaca quasi immacolata o preferite non rischiare? In tal caso potete optare per una cucina in Fenix, la soluzione che risponde a praticità massima e prezzo accessibile. Diteci cosa ne pensate!

 

 

 

Questo articolo è stato scritto da Eleonora Vezzoli
Potrebbero interessarti questi articoli