Cosa vuol dire “casa domotica”?

Parliamo di casa

Casa Domotica ©https://www.flickr.com/photos/redais
Costruire, Domotica -

Cosa vuol dire “casa domotica”?

Il termine “domotica” unito alla casa sta prendendo sempre più piede. Non solo sul web ma anche su magazine e quotidiani cartacei.
Ma cosa vuol dire “casa domotica” ?

Solitamente con la parola domotica si indicano tutte quelle tecnologie che servono ad organizzare e migliorare la vita domestica, ma non solo. Molte di queste tecnologie vengono utilizzate anche nei luoghi di lavoro, per ottimizzare al meglio tutte le risorse.

Tornando a  parlare di casa, non tutti conoscono le vere potenzialità di cui sono dotati questi sistemi di automazione.
Oltre a semplificare e migliorare l’esperienza abitativa della casa, queste nuove tecnologie sono in grado di aumentare considerevolmente l’efficienza dell’intero edificio. In questo modo i consumi diminuiscono, portando quindi un risparmio economico e riducendo allo stesso tempo l’impatto ambientale. Non per questo la casa domotica viene anche chiamata casa intelligente.

Quando si parla di domotica si parla di sistemi automatizzati composti da un computer centrale, che raccoglie dati dai sensori sparsi per la casa. I sensori sono integrati a elettrodomestici, apparecchi elettronici e impianti vari. Questi dati vengono poi manipolati dall’utente, tramite interfacce apposite, in base alle proprie esigenze: è possibile impostare preferenze che verranno registrate nel computer centrale. E quest’ultimo, in base a tali preferenze, sarà in grado di gestire in modo automatico i vari apparecchi o impianti.

Casa domotica: sicurezza
©https://www.flickr.com/photos/domoalert

In questo modo si può raggiungere un livello di gestione automatica dell’intero ambiente casalingo.
Ad esempio automatizzando l’impianto di luci e riscaldamento, si può far si che questo si attivi o meno a seconda delle persone all’interno. Senza dover toccare interruttori o termostati, l’impianto si autoregolerà. In questo modo si ottimizzerà l’impianto di climatizzazione e si risparmierà in corrente elettrica.

La domotica viene utilizzata anche per la sicurezza domestica, ad esempio  rilevando eventuali incendi o fughe di gas l’utente verrà avvisato immediatamente dal computer centrale, tramite app create ad hoc (vi ricordate di Kevo?). La stessa cosa avviene ad esempio per prevenire eventuali furti: esistono sistemi che rilevano immediatamente intrusioni non autorizzate, lasciando decidere all’utente se avvisare o meno le forze dell’ordine, dopo che avrà verificato attraverso apposite telecamere di sicurezza. Il tutto a distanza, senza dover correre immediatamente a casa.

In sintesi, pensare di realizzare una casa domotica significa progettare un ambiente domestico ottimizzato da un punto di vista elettronico.
Ecco i vantaggi di una casa domotica:

  • risparmio energetico che porta inevitabilmente a un risparmio economico;
  • controllo a distanza: per poter uscire di casa in tutta tranquillità;
  • controllo totale: attraverso il pc centrale è possibile regolare tutti gli impianti di casa;
  • semplicità e accessibilità: data la diffusione, oggi la domotica è alla portata di tutti, anche di chi ha dei limiti fisici

La casa domotica, la casa intelligente, è la casa del futuro.
Per queste le aziende che propongono questi impianti sono sempre più numerose.
Prima di avventurarsi nella domotica consigliamo di valutare bene tutte le offerte, poiché ogni casa ha necessità diverse.

Questo articolo è stato scritto da Michele Lo Piccolo
Potrebbero interessarti questi articoli